Il film palindromo

Avevate mai visto un film palindromo? No? Se non vi è nemmeno chiaro come potrebbe essere un film palindromo, allora guardate questo: un piccolo capolavoro realizzato da Yann Pineill (scritto diretto e montato da lui), con la sua agenzia Parachutes.

via Linkiesta.it

Lo Stroncatore

Se questo è un uomo (Primo Levi)

Troppo scontato. Soprattutto il messaggio che viene troppo spesso passato è che gli ebrei sono stati deportati. E gli italiani normali? Operai normalissimi, che hanno anche fatto la resistenza, e che non vengono mai ricordati. Auschwitz era un campo di smistamento, difficilmente potevi morire lì, mentre molti altri erano i campi di concentramento vero e proprio. Bisogna andare oltre e informarsi sempre di più. (artec)


Una delle tante “recensioni” 2.0 trovate online e raccolte sulle pagine de “Lo Stroncatore“, tumblr italiano dove vengono raggruppati i giudizi letterari più assurdi fra quelli pubblicati sul Web dai lettori (Amazon, Anobii & C.).

Critica della citazion pura

Una volta la citazione era sinonimo di cultura, veniva ripresa dal fondo del cervello, stimolata da una specifica situazione e usata in modo appropriato, era figlia di una “metabolizzazione cerebrale”. Una volta citare voleva dire allegare riferimenti all’interno di un più ampio discorso, un richiamo più o meno esplicito a particolari contenuti allo scopo di approfondire e suffragare le teorie espresse.

Oggi ci sono i motori di ricerca ed il copia/incolla e si riprendono le citazioni senza neanche conoscere il contesto che le ha generate. In verità non si può più neanche parlare di citazione in senso stretto.

Nonostante l’informazione globale, Word ed i software di composizione guidata non si scrive più, si copia/incolla tutto il teorema, precotto… l’unico apporto personale è l’avatar accanto al link. Si condivide, si retwitta, si appiccica senza nemmeno approfondire il contenuto.

Si va su Google, si cerca il titolo che a grandi linee più si avvicina al concetto che vogliamo esprimere ed il gioco è fatto. La comunicazione è diventata un asettico collage di “sentito dire”, una presa di posizioni edulcorata, tanto l’opinione è di qualcun altro e non ne saremo mai direttamente responsabili.

shaun-the-sheep

#Partito_Digitale

Immagine

hhh

Lunedì 4 Febbraio ci si vede alle 18.00 nella sede del Circolo Pd di Porto Maurizio (Via San Maurizio) per chiacchierare del rapporto tra politica e rete, delle passate primarie, delle future elezioni e di quello che ci sta in mezzo… ma anche dopo.

Il tutto in compagnia di Pippo Civati (Consigliere Regionale lombardo e candidato Pd alla Camera – dal suo libro “Il Partito Digitale, il Pd che viene dal futuro” prende spunto l’incontro), di Luca Pastorino (Sindaco di Bogliasco e candidato Pd alla Camera), di Giorgio Montanari (ex Consigliere Comunale Pd ad Imperia) e del sottoscritto.

Parlerò soprattutto di Servellu anche se ci vado come Negroski.

grazie ad Ale e Giorgio per l’invito


UPDATE DEL GIORNO DOPO
Una foto presa a caso dal mazzo.

partito-digitale-imperia-civati

Minchiate 2.0

Fate un plauso a Nichi che evidentemente l’altra sera non sapeva che minchia fare e ha pensato bene di tappezzare Roma con migliaia di necrologi 2.0.

via Francesco Di Gesù

Links for 2011-09-23

La prima lista dei politici gay e omofobi italiani.

Ammazzi la vecchia e ti regalo la macchina

La proposta shock arriva dalla depressa e cattolica (fino a ieri, ndr) Irlanda, paese in piena crisi economica che vede emigrare i giovani ed è costretta a mantenere anziani “poco produttivi“.

Questa la dichiarazione del Ministro alle finanze irlandese Michael Noonan:

La popolazione irlandese è sempre più anziana, la crisi economica sempre più grave […] i giovani non trovano lavoro e sono costretti ad emigrare. […] In un momento come questo è necessario sacrificarsi, nel vero senso della parola, per il bene della nazione, per rilanciare il paese. So che può sembrare una proposta blasfema e inumana ma la spesa per mantenere in piedi il sistema pensionistico irlandese è ormai insostenibile. […] L’eutanasia è indolore, morire di fame e di freddo no. […] E’ il sacrificio di pochi per il bene di un popolo, di una nazione, di una storia.

Ma qual’è in pratica la proposta del ministro irlandese? La dolce morte per gli over 65 in cambio di incentivi statali (per l’acquisto di una nuova auto, di nuovi elettrodomestici, di una nuova casa etc. etc.), finanziamenti alle giovani imprese, contributi alle aziende per assunzioni e ammodernamento, investimenti nella ricerca e nella scuola.

ESEMPIO: hai una nonna vecchia e petulante ed una macchina che perde pezzi ad ogni dosso? Porti la nonna in clinica, punturina e cospicuo assegno per l’acquisto di una nuova autovettura.

L’assurda (eufemismo, ndr) proposta del governo irlandese ha già provocato dure reazione, in primis tra gli irlandesi ma soprattutto sul web (i gruppi su Facebook non si contano più, c’è chi propone la dolce morte per il ministro ed i parlamentari firmatari della proposta, secondo gli utenti economicamente ed umanamente più vantaggiosa).

Per ora nessuna reazione da parte del resto d’Europa, ancora troppo impegnata a spartirsi pezzi di Libia. Silente anche il Vaticano, per ora… noi restiamo in attesa, fiduciosi.

La bandana larga

Nulla è mai come sembra… il cumulo di rifiuti che sotterra il popolo partenopeo non è l’ennesimo segnale di una maggioranza ormai al dessert bensì l’ulteriore conferma che la politica del fare berlusconiana funziona… anche la politica del farsi di molti italiani funziona… anche il mio nuovo cavatappi funziona, per questo bevo. Non bevessi sarebbe tutto più difficile, dovrei trovare un’altra forma d’alienazione… che so, credere in Dio! Ecco perchè il grande centro cattolico riscuote tutto questo successo, sono tutti quegli astemi che non possono affogare i loro dispiaceri in una scura bottiglia di Barbera. (Fonte Il Mio Oste)

Comunque… visto che nulla è mai come sembra, compresa la vostra adsl 7 mega che scarica una parola al giorno, ecco come verificare la reale velocità della vostra connessione internet… basta scaricare questo software diffuso dall’Agcom e analizzare i parametri dell’adsl. Il risultato ha valore legale e può essere usato per reclamare o recedere dal contratto. (Fonte Wired.it)

PS: questo post non è stato testato su animali.

Di giorno in giorno, di male in peggio

L’Ulivo sorpassa il Pdl ma manca il gran premio di Abu Dhabi.

Assolti tutti e cinque gli imputati per la strage di Piazza della Loggia. Ora le attenzioni degli inquirenti si concentrano su Alfredo lo stambecco. Il caprino sarebbe indagato anche per i delitti di Cogne, Garlasco, Avetrana e per le Stragi di Bologna e Ustica.

La Regione Lazio oscura alcuni dei principali siti di informazione gay classificandoli come “pornografici“. Per la legge del menga (legge reintrodotta recentemente dalla giunta di Renata Polverini) catalogato Vatican.va come sito “pedopornografico“.

Catturata l’antimateria. Il ministro MaroniOggi festeggio questa grande vittoria“, e il Tg5 lo loda e lo imbroda.

Intanto nella capitale scende l’inquinamento e tornano gli uccelli.

Per tutto il resto c’è Mastercard

Iraq war logs

L’ex leader della cellula di al Qaeda a Baghdad, Sheik Husain, responsabile del sequestro di Giuliana Sgrena, denunciò la presenza di esplosivo sulla macchina che portava la giornalista italiana e Nicola Calipari all’aeroporto di Baghdad; per questo i soldati americani aprirono il fuoco contro la vettura, uccidendo l’agente italiano.

Questo ed altro negli oltre 400.000 documenti riservati sulla guerra in Iraq pubblicati sul sito Wikileaks.