Villari, la poltrona e lo scudo crociato

Appurato che “fidarsi è bene e non fidarsi è meglio”, specie di un ex democristiano, ora un dubbio sorge spontaneo:

Solita furbata del Cavaliere o ennesima minchiata di Walterino?

Annunci

Come ti collaudo la legge elettorale

Alla fine bastava un buon meccanico

NEL MENTRE

  • – Brunetta installa tornelli a destra e a manca ma non in parlamento.
  • – La Gelmini conferma di averla comprata… la laurea.

E’ colpa di tutti ma anche di nessuno

Certo che se Tizio boicotta Caio per fare un torto a Sempronio e poi Sempronio boicotta Mevio per fare un torto a Caio, a Filano e Calpurnio non resta che prendere il treno.

Maestra, il cane mi ha mangiato i compiti!

Enrico Boselli (Partito Socialista): “Ha vinto Berlusconi per colpa di Veltroni”
Oliviero Diliberto (Comunisti Italiani): “Governerà Berlusconi, purtroppo, per colpa di Veltroni”
Cesare Salvi (Sinistra Democratica): “Colpa soprattutto di Veltroni”

Scaricare le responsabilità del sinistro tracollo esclusivamente su Uòlter ed il Partito Democratico è come dare del pirla al proprio elettorato.
E se la colpa fosse di un classe dirigente snob e incartapecorita?

Sondaggi elettorali

Il 42% degli elettori andrebbe a cena con Berlusconi, il 33% con Veltroni, il 28% al mare con Casini e il 25% con la Santanchè!
Il 99% non andrebbe mai a cena con Giuliano Ferrara, il 98% in Inghilterra ospite di Roberto Fiore. (Fonte Easy London)

Pierferdy sta a Uòlter come Fausto sta a Silvio

Se chi vota Casini vota Veltroni, chi vota Bertinotti vota Berlusconi?

I dolori del giovane Ciriaco

“Come il genere, l’età non è un valore ontologico”.
Lo afferma Antonia De Mita, figlia di Ciriaco e giornalista.
In pratica Ciriaco De Mita è vecchio fuori ma giovane dentro!

ciriaco-de-mita.jpg

Fossi un cinquantenne disoccupato anagraficamente troppo giovane per andare in pensione e anagraficamente troppo vecchio per essere assunto chiamerei la figlia di De Mita e la manderei ontologicamente a fare in culo.

Articolo 7

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.

Il segretario di Stato Vaticano Tarcisio Bertone che invita Walter Veltroni a “non mortificare i cattolici nel nascente Partito Democratico”, evidentemente non conosce la Costituzione.
Oppure la conosce e fa finta di niente… come la senatrice controriformista Paola Binetti, la neuropsichiatra che sa come “guarire” i gay.

Ritardi

Il Partito Democratico non è ancora Partito e non ha ancora un simbolo… questo può andare bene?

partito-democratico-b.jpg