L’importanza di chiamarsi Silvio

1/5 dei vostri amici c’è già cascato, se possibile non seguiteli…

Nel giorno della fine del mondo, il 21 dicembre 2012, non posso non parlare di lui, l’anziano signore che da 20 anni ci prende in giro e che qualcuno, anche se sempre meno, ha ancora il coraggio di difendere. In poco più di una settimana Berlusconi ha detto tutto e il contrario di tutto, ovvero:

  • non mi candido
  • mi candido
  • candido Alfano
  • Monti ha distrutto il Paese
  • Monti è ben accetto e l’abbiamo sempre appoggiato
  • Monti rappresenta la moralità dei moderati (parla uno che andava a escort, di uno che va a messa tutte le domeniche)
  • se Monti si candida per l’area moderata noi lo appoggeremo
  • dobbiamo svecchiare il partito (lui, che ha 76 anni)
  • mi sono fidanzato e mi sento meno solo (con Francesca Pascale, anni 28, dopo avere fatta cornuta sua moglie, madre di alcuni suoi figli, per anni)
  • l’euro è il problema
  • io sono fortemente europeista
  • in Europa hanno tentato di assassinare la mia immagine politica
  • in Europa mi hanno coccolato
  • toglieremo l’IMU
  • non voglio vincano i comunisti

per tutto il resto c’è Rudy Bandiera.

Annunci

Gianni Alemanno dixit

Roma, 11 Novembre 2010

I nuclei più numerosi devono pagare meno tasse. Ma visto che le risorse sono quelle che sono, bisogna che siano i single e le coppie senza figli a versare un po’ di più, per riequilibrare i carichi […] ma quando parliamo di famiglia gli omosessuali non c’entrano proprio nulla.

Roma, 13 Febbraio 1927

Viene istituita la “Tassa sul Celibato” al fine di “favorire i matrimoni e, di conseguenza, incrementare il numero delle nascite. Secondo l’ideologia fascista, una popolazione numerosa era indispensabile per perseguire gli obiettivi di grandezza nazionale che si pretendeva spettassero all’Italia, oltre che per avere un esercito il più numeroso possibile”. Fonte Wikipedia

La tassa venne abolita dal Governo Badoglio nel 1943.

Ipocondria economica e wurstel

Ieri la crisi c’era ma non c’era (era solo una sega mentale di voi corvi malpensanti e sinistroidi).

Oggi la crisi c’è… improvvisa come un fulmine a ciel sereno… non c’è ma c’è, quel tanto che basta per mettercela in quel posto.

Questo è il soldo di Cristo

A chi sono andati i 10 milioni e 586 mila euro (10.586.000) che gli italiani hanno destinato allo Stato con l’otto per mille?

Alla Chiesa Cattolica!

Un bus di colore viola

Ha ragione la Lega Nord
Questi sporchi negri (o mulatti… comunque scuri!) vengono in Italia, ci portano via il lavoro, stuprano le nostre donne, non pagano le tasse e lo Stato cosa fa?

Gli regala un bus!

Il Cavaliere, Sky e Rete 4

La norma che rialza l’Iva per i servizi Sky serve per evitare l’apertura di una procedura di infrazione Ue, il cui termine scade in questi giorni.

E la procedura di infrazione contro Rete 4?

Contratto con gli italiani

Con Ici e Ronaldinho il Cavaliere Silvio ha realizzato il 60% del suo programma (quello per gli italiani, quello “ad personam” è solo all’inizio).

Blog Tax

“Toccare i siti amatoriali o i blog personali, non sarebbe praticabile, quando prevediamo l’obbligo della registrazione non pensiamo alla ragazza o al ragazzo che realizzano un proprio sito o un proprio blog, pensiamo, invece, a chi, con la carta stampata ma, certo, anche con internet, pubblica un vero e proprio prodotto editoriale e diventa, così un autentico operatore del mercato dell’editoria”. Lo dice sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Franco Levi.
Comunque io metto le mani avanti:
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato “alla cazzo”. Questo sito non è neanche un blog. Questo sito è un luogo di culto e come tutti i luoghi di culto gode dell’esenzione dalle tasse e dai dazi (vedi Patti Lateranensi e derivati).