Che comunque siete voi a pensar male

Ottocentomila euro alla scuola privata fondata dalla moglie di Umberto Bossi (Manuela Marrone) e presieduta da Dario Galli (ex senatore del Carroccio).

PS: vi consiglio un tour sul sito/blog del Trota, esilarante perchè pubblica di tutto e di più, anche articoli che lo prendono palesemente per il culo… soprattutto articoli che lo prendono palesemente per il culo… o forse scrivono solo per prenderlo palesemente per il culo!?

Benedetto il comico?

E’ preoccupante che il servizio che le comunità religiose offrono a tutta la società, in particolare per l’educazione delle giovani generazioni, sia compromesso o ostacolato da progetti di legge che rischiano di creare una sorta di monopolio statale in materia scolastica.

Eh!?

Comunque… se volete (e per Iddio dovete!) dare un nome cristiano a vostro/a figlio/a ecco una serie di suggerimenti (fonte Frate Indovino): Ermete (4 gennaio), Scolastica (10 Febbraio), Cirillo e Metodio (14 Febbraio), Mansueto  (19 Febbraio), Eleuterio (20 Febbraio), Policarpo (23 Febbraio), Etelberto (24 Febbraio), Turibio (23 Marzo), Abbondio (14 Aprile), Procopio (4 Luglio), Venceslao (28 Settembre), Pelagia (8 Ottobre), Eligio (1 Dicembre).

E’ tutto un magna magna

Umberto Bossi e Gianni Alemanno all’abbuffata della pace

15.000 EURO:
i soldini intascati dall’assessore leghista Alessandro Costa, indagato per sfruttamento della prostituzione dalla procura di Padova.

28.000 EURO:
il danno erariale causato dall’uso improprio dell’auto blu di servizio da parte dell’ex presidente del Consiglio regionale del Friuli, Eduard Ballaman.

30.000 EURO:
il costo per la rimozione dei simboli del “sole padano” dalla scuola elementare  di Adro.

40.000 EURO:
sono i soldi percepiti dal Ministro Maroni per alcune consulenze legali dal gruppo Mythos, che “secondo l’accusa era diventato una centrale nazionale dell’evasione e della corruzione fiscale”.

800.000 EURO:
il rimborso illegale di Maurizio Grassano, deputato leghista, per truffa aggravata ai danni del Comune di Alessandria.

PS: ricerca fatta a tempo (poco) perso… attendiamo aggiornamenti.

Un tranquillo weekend di paura

Dice il Papa Benny:

Il lavoro e la casa non completano la vita dei giovani e degli uomini, che in realtà possono trovare la serenità e la “pienezza” soltanto nell’incontro con Dio… per ottenere un mutuo!?

Dice Gianfranco Fini:

Il Pdl è morto… già pronto un Lodo Resurrezione.

Dice il Senatur:

Per Silvio la strada è molto stretta… basta non sia troppo bassa.

Dice la Gelmini:

È ancora una fan di Vasco Rossi?
Sì. Alcune sue canzoni sono bellissime.
Per esempio?
Albachiara.
Un inno all’autoerotismo femminile.
Macché, macché, ma cosa dice?.
Nella strofa finale: Qualche volta fai pensieri strani / con una mano, una mano, ti sfiori, / tu sola dentro la stanza / e tutto il mondo fuori.
Non l’avevo mai colta,non entriamo in questi dettagli, non mi rovini Albachiara.

Gesù era nero? No, quello nero era Gullit

Ho due notizie, una buona e una cattiva.

La notizia buona è che la Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha stabilito che da oggi tutte le scuole della UE dovranno esporre una foto di Ruud Gullit in ogni aula. La notizia cattiva è che quelli del Ku Klux Klan non sono tanto d’accordo.

Le due i della Gelmini

All’inizio erano tre: Inglese, InformaticaImpresa.
Poi l’Informatica s’è  incriccata, l’Impresa ha fallito e l’Inglese s’è  maccheronizzato.

Ma una scuola “degna” di questo nome non può non avere una I.
Così è tornato Iddio… e Iddio.

In fondo two is sempre meglio che one.

Il Cavaliere e la demenza senile

SUL CROLLO DI RIVOLI
Si è trattato di una fatalità drammatica, poteva succedere anche in un’abitazione… ad Arcore ad esempio.

SU MANI PULITE
Mise fine a 50 anni di progresso… suo di certo.

SULLA CRISI ECONOMICA
Le imprese si reggono sui consumi. E’ percio’ sui consumatori che dobbiamo fare leva’ per contenere la crisi… e io pago.

Su Piazza Navona

La perfetta sintesi di Luca Sofri su Wittgenstein:

“Un gruppo di giovani fascisti ha aggredito, menato e vessato altri manifestanti per buona parte della mattina senza che la polizia se ne occupase, è entrato in piazza Navona con un camion carico di mazze e bastoni, ha cercato rogne con capricci da soldatini, è stato a sua volta aggredito da un gruppo di giovani dei centri sociali coi caschi in testa, ha sfoderato le mazze, e si sono menati come dei fabbri, e la polizia è intervenuta soltanto allora, mostrando poi grande familiarità con i giovani fascisti.”

Beppe Grillo = Silvio Berlusconi

Beppe Grillo viene contestato, minimizza, accusa la stampa di regime, poi pubblica un video casareccio nel quale viene osannato dalla folla che lo saluta agitando mouse wireless.

Un pò come fa Berlusconi.

Si sta come d’autunno, sugli alberi, le foglie

Da oggi lo studio non è più un diritto.