Compagne e compagni buonanotte

Avendo raggiunto la maggiore età qualche anno dopo la bolognina posso dire, senza tema di smentita, di non essere mai stato comunista anche se sulla mia prima tessera di partito c’erano ancora la falce ed il martello (sotto la quercia). Oggi c’è il Partito Democratico, il comunismo è un fantasma che spaventa solo le casalinghe berlusconiane e l’estrema sinistra è fuori dal parlamento… una sola cosa c’è rimasta, l’appellativo “compagno“, la più consistente eredità di un partito che dopo l’ictus di Enrico B. si è lentamente decomposto.
Ma io ho trentanni, i ventenni la pensano diversamente.

Annunci

Lega Italia

Il berlusconismo è stato tradito da chi doveva farlo crescere ed anche da Berlusconi stesso, con un verticismo esasperato. Deve essere fermata la fascistizzazione di Forza Italia e deve essere ridato spazio ad una classe politica che non provenga soltanto dal nord Italia.

Ahinoi l’avvocato Taormina non è stato di parola.
E ora mi aspetto Anna Maria Franzoni in parlamento.

Il nome della rosa… bianca?

Non sarei di certo tornato sull’argomento “L’abito non fa il monaco, figuriamoci il nome” se non avessi ricevuto da tale Andreab il seguente spam:

“E’ venuta l’ora cari amici del blog. Con molta probabilita’ si votera’ a breve e la Rosa bianca concorrera’ alle elezioni distinta e distante dai due poli. Nei vostri post e nelle tantissime mail che mi avete inviato e’ emersa la necessita’ di dare vita a comitati promotori per la Rosa Bianca”. Lo scrive nel suo blog il senatore Mario Baccini, fondatore della Rosa bianca. “Vi informo – si legge – che abbiamo gia’ costituito molti comitati organizzativi nelle province d’Italia e tanti altri sono sorti spontaneamente. Da oggi intensifichiamo gli sforzi e diamo vita tutti insieme ad altri comitati spontanei per La Rosa bianca. Potrete farlo scrivendo qui sul blog oppure inviando una mail a info@mariobaccini.it, specificando nome e cognome, eventuale carica ricoperta (consigliere comunale, provinciale o regionale o altro), citta’, possibilmente indirizzo e numero di telefono. E’ ora di passare ai fatti”.
fonte: http://www.moderatamente.com/
blog: http://www.mariobaccini.it/blog/

Poi leggo qui che “esiste da oltre vent’anni un’associazione omonima, che organizza incontri e dibattiti (anche con i big della politica) che ora si ribella all’iniziativa centrista” dichiarando “Loro combattevano Hitler e Goebbels, non Casini e Berlusconi” e allora torno a chiedermi:
Ma con tutti i fiori che ci sono a sto mondo perchè proprio la rosa bianca?