Buon compleanno Georg

Il compleanno di Georg Ratzinger, il fratello maggiore di Sua Santità Papa Benny Hill XVI, costerà alla chiesa circa 100 mila euro.

In una nota diffusa dalla sala stampa vaticana si precisa che finita la festa gli avanzi della torta verranno inviati in Africa
ingordi permettendo. (Fonte Il Gambero Teodem)

Grazie a Dio sono ateo

L’OSSERVATORE ROMANO
“La morte cerebrale non è sufficiente a stabilire il decesso”

Ci credo… se così fosse la sacra romana chiesa perderebbe in un sol colpo milioni di adepti e migliaia di alti prelati.

Scherza coi fanti ma lascia stare i santi

“Da oggi la strada per ascendere agli onori degli altari sarà più faticosa”
L’ha detto Supercar Ratzinger che sta per varare nuove norme “per meglio disciplinare, con più rigore e maggiore sobrietà, la fase diocesana dei processi di beatificazioni e canonizzazioni”.
Dieci regole ferree alle quali vescovi e postulatori dovranno attenersi pena niente pizza il sabato sera:

  1. Il beato doveva credere in Dio
  2. Il beato doveva aver letto nella vita almeno tre pagine della Bibbia, un articolo di fondo de “L’Osservatore Romano” e doveva consultare quotidianamente Conservapedia 
  3. Il beato doveva votare DC/UdC/Margherita preferenza Paola Binetti
  4. Il beato doveva avere memorizzato Radio Maria sul canale uno della propria autoradio
  5. Il beato doveva amare i bambini
  6. Il beato doveva odiare i comunisti
  7. Il beato non doveva aver desiderato la donna d’altri
  8. Il beato non doveva aver partecipato al Festival di Sanremo
  9. Il beato non doveva avere avuto figli fuori dal matrimonio
  10. Il beato non doveva essere bigamo/trigamo e multipli di tre

Senti da che pulpito…

“La globalizzazione non porta ordine ma egoismo”

Lo ha detto Supercar Ratzinger celebrando stamane la messa per l’Epifania.
Lo ha detto il vescovo della romana chiesa, quella romana chiesa che per secoli ha diffuso il verbo con spade, cannoni e tribunali speciali.
Lo ha detto il rappresentante di Dio in terra, di quel Dio che (per vergogna forse?) si è “fatto vivo” solo per interposta persona.
Lo ha detto il sommo pontefice della chiesa universale, di quella chiesa universale progenitrice della globalizzazione.

PS: tanto basta una preghiera e si sistema tutto!