Osama Bin Lampedusa

Secondo Fortress Europe (l’osservatorio on line sulle vittime dell’immigrazione), dal 1994 ad oggi nel solo canale di Sicilia sono morte oltre 6.200 persone, due 11 settembre e 1/2.

UPDATE: per chi non sa leggere ecco un’immagine.

Annunci

Ich Libia dich

Da anni mi si rimprovera l’anomala fede milanista nonostante la data della mia calcistica conversione preceda di quasi un decennio la discesa in campo del fondotinto.

  • “Come fai a tenere per la squadra di un mafioso?”
  • “Come fai a tifare per la squadra di un ladro?”
  • “Come fai ad esultare per un goal di una squadra di un pedofilo?”

Boh, me lo chiedo anch’io… sarà che la fede è fede, è illogica?!
Lo sanno bene i cattolici che (se fossero persone razionali, ndr) dovrebbero bruciare seduta stante San Pietro.

Ma oggi ho anch’io una domandina da porre ai milioni di estimatori della vecchia signora:

  • “Come fate a tifare per una squadra controllata all’8% dalla famiglia di uno che ha eliminato 10.000 persone in una settimana?”

PERLAPRECISIONE: La famiglia Gheddafi è proprietaria anche dell’8% di Unicredit, la banca che controlla l’AS Roma.

Iraq war logs

L’ex leader della cellula di al Qaeda a Baghdad, Sheik Husain, responsabile del sequestro di Giuliana Sgrena, denunciò la presenza di esplosivo sulla macchina che portava la giornalista italiana e Nicola Calipari all’aeroporto di Baghdad; per questo i soldati americani aprirono il fuoco contro la vettura, uccidendo l’agente italiano.

Questo ed altro negli oltre 400.000 documenti riservati sulla guerra in Iraq pubblicati sul sito Wikileaks.

Claudio Scajola dixit

Sul nucleare
“Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana si è costruito questa modernissima centrale dove tutto è controllato e tutto è sicuro”.

Se non spara una stronzata ogni tanto non è contento.

Su Biagi
“Non fatemi parlare. Figura centrale Biagi? Fatevi dire da Maroni se era una figura centrale: era un rompicoglioni che voleva il rinnovo del contratto di consulenza”.
Sul G8 di Genova
“Durante il G8, la notte del morto, fui costretto a dare ordine di sparare se avessero sfondato la zona rossa”.

I conti non tornano… dalle vacanze di Natale

In Kenya si continua a morire ed il bilancio delle vittime delle violenze seguite alle elezioni del 27 Dicembre scorso diventa sempre più tragico:
Seicento morti secondo le fonti della Polizia;
Mille secondo Raila Odinga, leader del principale partito di opposizione, il Movimento Democratico Arancione:

E voi… avete passato un bel Natale?

L’ultima frase è volutamente tartufesca.
Il mio Natale ad esempio è stato una merda… ma non sono morto.