Ich Libia dich

Da anni mi si rimprovera l’anomala fede milanista nonostante la data della mia calcistica conversione preceda di quasi un decennio la discesa in campo del fondotinto.

  • “Come fai a tenere per la squadra di un mafioso?”
  • “Come fai a tifare per la squadra di un ladro?”
  • “Come fai ad esultare per un goal di una squadra di un pedofilo?”

Boh, me lo chiedo anch’io… sarà che la fede è fede, è illogica?!
Lo sanno bene i cattolici che (se fossero persone razionali, ndr) dovrebbero bruciare seduta stante San Pietro.

Ma oggi ho anch’io una domandina da porre ai milioni di estimatori della vecchia signora:

  • “Come fate a tifare per una squadra controllata all’8% dalla famiglia di uno che ha eliminato 10.000 persone in una settimana?”

PERLAPRECISIONE: La famiglia Gheddafi è proprietaria anche dell’8% di Unicredit, la banca che controlla l’AS Roma.

Annunci

Cinque articoli IKEA per Berlusconi

Ieri il PresDelCons è stato da IKEA, senza comprare: gli suggeriamo qualcosa, per la prossima volta.

via Il Post

Milano sembra l’Africa

In principio fu Weah. Poi, un negro tira l’altro, ed ecco il degenero.

weah

Discesa sul fascio… calcio e ventennio

A furia di colpire la palla di testa il cervello si fotte.

Silvio on my mind

L’inflazione è ai livelli più alti dal 1996, la disoccupazione è cresciuta del 6,7 %, si spara come nel Far West, l’Alitalia è con un piede nella fossa, la recessione ci rosicchia le sedie ma…

  1. Il lodo Alfano non è assolutamente incostituzionale e passerà cascasse il mondo.
  2. Rete 4 resta in chiaro.
  3. Ronaldinho è rinato ed il Milan è a un punto dall’Inter.

Cosa volete di più dalla vita?

Accordo Italia-Libia

Gheddafi Jr. al Milan e Gennaro Gattuso all’Al-Ittihad.

Il Milan 2

I Casalesi volevano comprare la SS Lazio.

Contratto con gli italiani

Con Ici e Ronaldinho il Cavaliere Silvio ha realizzato il 60% del suo programma (quello per gli italiani, quello “ad personam” è solo all’inizio).

Sono come Fausto

Sono un milanista di centrosinistra, come Fausto Bertinotti; ma a differenza di Fausto non ho la erre moscia, non indosso abiti di marca, non ho sessantanni e non ho una pensione della madonna.
Ho ‘solo’ ventotto di anni ed in ventotto anni da questa sinistra non ho ricevuto in cambio un emerito ca**o. Solo cocenti delusioni.
Se vogliamo dirla tutta, questa ottusa sinistra negli ultimi cinquantanni (se escludiamo i referendum su aborto e divorzio) non ha concluso un emerito ca**o. Forse Berlinguer, ma è morto troppo presto.
In questi ventotto anni solo il Milan è riuscito a darmi qualche soddisfazione, l’A.C. Milan del cavalier Silvio Berlusconi.
Ed allora perchè votare un movimento fallimentare, perchè diventare un interista politico, perchè darmi la zappa sui piedi?
Per regalare poltrone a quattro pirla che litigano per un chicco di riso?
La sinistra italiana e le sue mille facce da cool… la sinistra italiana e le sue anacronistiche questioni morali… la sinistra italiana e quella sua noiosa saccenza.
La sinistra è un cavallo zoppo ed antipatico.
Meglio Silvio e le sue corna nelle foto di gruppo! Lui te la metteva nel culo ma prima ti regalava la vaselina… ed un euro convertitore.

PS: Discorso a parte meriterebbero certi sindacati e sindacalisti. Gruppi di vegliardi prossimi alla pensione.
PPS: Mi riferisco alla sinistra tutta, senza distinguo… dai Comunisti Italiani al neo Partito Democratico. Ho preso ad esempio Fausto solo perchè milanista come me.