Ratisbona Mon Amour

La città bavarese non porta bene ai fratelli Ratzinger. Prima le parole di Joseph, poi le mascate di Georg.

In difesa dei due “fratellini” terribili scende in campo l’antropologo australiano Jack Robertson che dichiara:

Essere fratelli ed avere un cognome che finisce in ER spesso può portare ad avere atteggiamenti aggressivi…
Pensate ai fratelli Gallagher.

Annunci

Vaticano SpA

“Lo Ior ha funzionato come una banca nella banca. Una vera e propria lavanderia nel centro di Roma, utilizzata anche dalla mafia e per spregiudicate avventure politiche. Un paradiso fiscale che non risponde ad alcuna legislazione diversa da quella dello Stato del Vaticano.
Tutto in nome di Dio”.

da “Vaticano SpA” di Gianluigi Nuzzi

Il Papa è una scimmia… quella sorda

Non ne sapeva nulla il povero Benny, era all’oscuro di tutto!
Un pò come Pio XII ma a forni ormai spenti.

ratzinger_nazi

il giovane Ratzinger fa il saluto nazista

Il Papa favorevole all’aborto

In una lettera inviata all’Osservatore Romano (lettera che il quotidiano pubblicherà domani, ndr), Supercar Joseph Ratzinger dichiara:

“L’aborto non è un omicidio.
Se la Provvidenza è la suprema mente divina che dispone tutte le cose dall’alto della sua sede nel sommo principio, la scelta della donna di non portare a termine la gravidanza non è che l’esplicarsi di tale suprema disposizione.
La Provvidenza consiste nella cura esercitata da Dio nei confronti di ciò che esiste. Essa rappresenta, inoltre, quella volontà divina grazie alla quale ogni cosa è retta da un giusto ordinamento.
Se dunque la volontà di Dio è provvidenza, tutto quanto avviene per suo dettato si realizza necessariamente in maniera bellissima e sempre diversa, nel migliore dei modi possibile… anche l’aborto.
Non è la donna che sceglie, ma il Padreterno.
Criminalizzare le donne significa criminalizzare Dio.
Giudicare le donne significa giudicare Dio.
Ma chi può giudicare Dio? Nessuno.”