Ciarrapico dixit #2

ciarrapico-saluto-fascista.jpg

E Gianfranco Fini? “Ma cosa vuole, ormai lo trattano come uno sguattero! E poi, in pubblico mi dà del fascista, in privato mi invita a pranzo. Anzi, a volerla dire tutta, anche Gianni Alemanno e Altero Matteoli mi hanno invitato a pranzo”. (Fonte Il Gambero Rosso)

Annunci

Metti, una sera a cena

Fiamma Nirenstein e Giuseppe Ciarrapico, Souad Sbai e Mario Borghezio, Eugenia Roccella e quel tombeur de femme di Silvio Berlusconi.

Ciarrapico dixit

“Il mio sogno era fare il tamburino dei balilla. Il fascismo mi ha dato sofferenze e gioie. Mai rinnegato, mai confuso, mai intorpidita la mente da pensieri sconclusionati e antistorici. L’ultima volta che sono stato a Predappio era, mi pare, ottobre. Sedicimila persone”.
Giuseppe Ciarrapico, imprenditore, candidato nelle fila del PdL.

PS: Fascista che un anno fa guardava a sinistra!?