Preparatevi al peggio

Questo tempo buttato nel cesso
lo ritroveremo a galleggio nel mare,
tra stronzi schiariti dal sale
e culetti arrossati dal sole.

tratto da “Poesie in braille per ciechi focomelici” di Giovanni Traversi.

Preparati al peggio, sempre.
Il meglio non lo trovi nei bar di tendenza a fare l’happy hour degustando cocktails fruttati, il meglio alberga nelle bettole, tra un vino canchero e una canzone che non trovi su iTunes. Il meglio fuma trinciato forte, detesta espressioni del tipo “come butta” e circumnaviga i capannelli di gente.  Il meglio, come Dio ed i fantasmi, non appare nelle foto e quindi non può essere taggato.

Il meglio ha coniato il detto “Meglio solo che Male accompagnato” per mettere in chiaro fin da subito che lui e il Male hanno due visioni della vita diametralmente opposte. Il meglio non va a Genova per dimostrarti che sa muoversi in città, il meglio si ferma a Masone e si perde, soprattutto d’estate. Il meglio non ti manda un MMS, il meglio ti chiama col gettone da un telefono pubblico guasto. Il meglio sputacchia ma quando parla dice cose abbastanza interessanti, puzza ma di quelle puzze come il cavolo, che urtano solo se decontestualizzate.

Fondamentalmente il meglio è un buono che cerca di compensare quello che il Male ti fa pubblicare su Facebook.

immagine: Erik Johansson

Annunci

G8 di Genova 2001-2011

Dieci anni e non sentirli…

Gli spiazzati

Più di mille cortei all’anno… in Italia, una media di quindici cortei la settimana. In Egitto hanno manifestato diciotto giorni in trent’anni e hanno ottenuto quello che hanno ottenuto.

Giuseppe Garibaldi… la piazza

I cortei in Italia nel prossimo fine settimana
(quelli segnalati dal motore di ricerca di  Google News):

  1. Genova – Corteo AMT
  2. Genova – Corteo Fincantieri
  3. Termoli – Corteo studenti del Nautico
  4. Pescara – Corteo “No abbattimento alberi”
  5. Roma – Corteo del comitato “Roma bene comune”
  6. Messina – Corteo dei precari della ASP5
  7. Torino – la Cgil in piazza contro la “rassegnazione”
  8. Velletri – Corteo in difesa dell’Ospedale
  9. Perugia – Corteo “Giù le mani dal centro”
  10. Parma – Corteo pro Costituzione
  11. Rimini – Corteo “Contro il cemento”
  12. Reggio Calabria – Corteo per “Rilancio Sanità Pubblica”

La chiesa e il sesso “debole”

Se la chiesa cattolica non avesse ignorato e discriminato le donne per secoli e secoli oggi probabilmente avremmo un Vaticano più umano e lungimirante.

Claudio Scajola dixit

Sul nucleare
“Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana si è costruito questa modernissima centrale dove tutto è controllato e tutto è sicuro”.

Se non spara una stronzata ogni tanto non è contento.

Su Biagi
“Non fatemi parlare. Figura centrale Biagi? Fatevi dire da Maroni se era una figura centrale: era un rompicoglioni che voleva il rinnovo del contratto di consulenza”.
Sul G8 di Genova
“Durante il G8, la notte del morto, fui costretto a dare ordine di sparare se avessero sfondato la zona rossa”.

Forze dell’ordine costituito

Ciao raga, tutto rego!

In un paese dove è reato bivaccare e lecito bastonare, l’assoluzione dei 45 poliziotti, dirigenti, guardie carcerarie e medici imputati di aver sottoposto a violenze ed abusi più di duecento no global nella caserma di Bolzaneto è una cosa logica. Sarebbe stato assurdo il contrario.

PS: i ventiquattro anni di condanna inflitti (contro gli ottanta chiesti dalla pubblica accusa) sono caduti in prescrizione.

PS2: Tra i 30 imputati assolti anche un certo Oronzo Doria, al tempo dei fatti colonnello (di polizia), ora generale!?

Licenza di uccidere

E un pacchetto sicurezza che ci difenda dalla forze dell’ordine? Dopo la Diaz, Federico Aldrovandi, Gabriele Sandri e Riccardo Rasman ho un pò paura.

Oro, incenso e birra

Papale papale…

Titties & Teeth

Un dentista di bocca buona.

G8, il cerchio e le botte

Più di settantasei anni di carcere che nessuno sconterà.
Non esiste infatti in Italia una norma penale contro la tortura (norma che l’Italia, a differenza di altri come Gran Bretagna e Francia, non ha mai accolto nel proprio ordinamento) e l’accusa è stata costretta a contestare agli imputati solo l’articolo 323 (abuso d’ufficio), reato che sarà prescritto nel 2009.