Peccati capitali

Finalmente ho capito!
C’è voluto un anno e mezzo ma alla fine ho capito.
L’onorevole nonchè Ministro delle Infrastrutture e dei Sottotetti Antonio Di Pietro non odia l’onorevole nonchè Ministro della Giustizia Un colpo al cerchio e uno alla Botte Clemente Mastella, lo invidia e basta.
Come non invidiare un delinquente diventato Guardasigilli.
Lo invidia a tal punto d’aver votato (con L’Udeur del suddetto Clemente e la CdL) contro la creazione di una commissione parlamentare d’inchiesta per accertare le responsabilità istituzionali nei fatti del G8 di Genova;  che lince il nostro Antonino!

Questa primavera alla grigliata di Ceppaloni, oltre ai boss della malavita, gli ex tangentisti ed gli ex piduisti ci sarà anche lui, l’onorevole nonchè ministro delle Infrastrutture e dei Sottotetti Antonio Di Pietro.
Tutti a Ceppaloni a brindare alla salute cagionevole di noi poveri coglioni.

Quindi tante grazie signor Ministro! O come direbbe il buon vecchio Giampiero Galeazzi “Ba Vaffanculo”.

PS: anche il buon Ed è parecchio inviperito.

Annunci