Marcello Dell’Utri dixit

“Il fattore Vittorio Mangano, condannato in primo grado all’ergastolo è morto per causa mia. Era malato di cancro quando è entrato in carcere ed è stato ripetutamente invitato a fare dichiarazioni contro di me e il presidente Berlusconi. Se lo avesse fatto, lo avrebbero scarcerato con lauti premi e si sarebbe salvato. A modo suo è un eroe”
e aggiunge
“I libri di storia, ancora oggi condizionati dalla retorica della Resistenza, saranno revisionati, se dovessimo vincere le elezioni. Questo è un tema del quale ci occuperemo con particolare attenzione. La Sinistra ha ancora in mano le università e le case editrici. E’ anche un luogo comune che la cultura sia a sinistra, ma non tanto poi comune se si considera come stanno le cose. Sono dappertutto e impediscono che ci possano essere delle novità che non arrivino dalla loro parte”

Annunci

Consiglio di gabinetto

Non è importante fare il centro… l’importante è farla dentro (al Pdl)!
Silvio Berlusconi commentando la scelta di Casini di correre da solo.

Menomale che Silvio c’è!

Buon 1563

La richiesta di moratoria sull’aborto lanciata da Giuliano Ferrara, cavalcata da Forza Italia, solennizzata dal cardinale Camillo Ruini e abbeverata dalla senatrice Paola Binetti mi sembra (giudizio personale!) anacronistica e fuori luogo (come quel cappellino rosso e buffo che indossa quell’omino vestito di bianco che parla con quel simpatico accento tedesco!).
“La legge 194 è datata” dice la Paola Binetti, anche la Binetti è datata dico io. Rimembro alla vetusta senatrice e agli adepti di quella setta della quale non ricordo mai il nome (Cattolicesimo forse? o Scientology?) che gli aborti ci sono sempre stati e sempre ci saranno (ahinoi… e nessuno ha mai brindato dopo un aborto!); una legge che contribuisca a combattere l’aborto clandestino e che fornisca alle donne le tutele e gli aiuti per una maternità consapevole c’è solo da trentanni.

PS: nel 1563 termina il Concilio di Trento ed inizia la Controriforma. Lo so, sono ripetitivo anche nei link!

Dea Bendata

Berlusconi

Per sua fortuna quest’uomo non è nato in Cina.