Rigore è quando arbitro fischia (sottotitolo “La Crisi”)

Quando inizia una crisi un po’ tutto concesso
quasi come a carnevale
Quando è in corso una crisi dimentico tutto
e posso farmi perdonare.

(Bluvertigo 16, 8-12)

Recita un vecchio proverbio islandese “Anche le scimmie cadono dagli alberi”, nel senso che anche i migliori falliscono… figurati gli altri. A breve cadrà l’ennesimo governo (in Italia è più facile vedere cadere un governo che una stella la notte di San Lorenzo, ndr), comunque speriamo cada nell’area della Juventus così perlomeno non fischieranno il rigore.

L’aria che tira in questi giorni è quella tipica della resa dei conti pre-elettorale. “E’ colpa tua!” “No, è colpa sua!” “Sbagli, la colpa è di Alfredo!!”. Tutti contro tutti con tutti al 25%. Come quello che dopo uno stupro di gruppo dice “Si, ma io non sono venuto!”.

Anche la macchina del fango (che è un po’ come la macchina del fumo ma senza il chitarrista che fa l’assolo) è vittima di un attacco trasversale:

(Anche quelli del Sel hanno detto qualcosa a riguardo ma il portavoce era Nichi Vendola e non si è capito un cazzo).

Se va tutto a bagasce nei modi e nei tempi stabiliti potremmo tornare alle urne addirittura in Dicembre, ma non scrivete la letterina a Babbo Natale chiedendogli un governo stabile, nella foga di esaudire il desiderio potrebbe decidere di eliminare voi.

Annunci

Economics for dummies

Non sono un economista ma ho la soluzione alla crisi… anzi, le soluzioni sono due:

  1. Eliminare i giovani bamboccioni disoccupati
  2. Eliminare i vecchi bacucchi con la pensione minima

UPDATE: mi ha già chiamato Tremonti per dirmi “bvavo”.

Umberto Bossi e la gastronomia

Circondato dalle tante tette delle aspiranti Miss Padania il senatur Umberto Bossi dichiara:

“Basta Fini, meglio Giovanni Rana”.

La sinistra del copia e incolla

Mentre l’illuminata intellighenzia di sinistra (quella certificata da regolare laurea incorniciata e quella che frequeta quotidanamente qualche social network condividendo qualcosa che dal titolo sembra intelligente e di sinistra) rumoreggia e protesta contro la legge bavaglio che si fa ma forse anche no (anche perchè pure quella dei giornalisti, ahinoi, è una sorta di lobby e solitamente i decreti contro le lobby fanno una brutta fine), l’italia va a rotoli.

Alla fine Berlusconi è un genio, riesce sempre a sviare il discorso… e noi poveretti a roderci il fegato per qualche cosa che forse passa ma forse anche no… tanto l’importante è parlarne… di intercettazioni ovviamente, evitando tutto il resto (ogni estate ha le sue puttanate).

Disastri aerei

Che dietro la crisi dell’Alitalia ci sia lo zampino di Al-Qaeda?

Prodi in bilico

prodi-in-bilico.jpg

Tom Tom

tom-tom.jpg

C’è grossa crisi… è come se avessi tappo in testa che mi blocca i pensieri. Esisto per abitudine.
Mi muovo seguendo un copione già scritto… sono una controfigura, la pessima controfigura di me stesso. Mi sento lontano da tutto e da tutti e soprattutto lontano da me. 
Avrei bisogno di un navigatore satellitare per capire dove andare.