Intenzioni di voto

Comunque Berlinguer è morto.

Walter Veltroni e le elezioni by Corrado Guzzanti

Annunci

Come Zelig di Woody Allen

Ieri a Napoli lo abbiamo visto sperticarsi in difesa di Genny ‘a Carogna per poi aggiungere che anche lui avrebbe fischiato l’inno nazionale se fosse stato in quella curva ultràs. Bene, bravo.

Un mesetto fa lo stesso oratore, Beppe Grillo, raccoglieva applausi in quel di Verona o Padova, non ricordo bene, ma ricordo benissimo la solidarietà espressa agli indipendentisti veneti che vogliono separarsi da quei puzzoni dei napoletani. Bene, bravo. Se dovessimo restare alla politichetta nazionale, la disinvoltura di Grillo richiama il tempo in cui per raccattare voti Berlusconi fece dei manifesti in cui si autodefiniva perfino operaio.

Ma siccome stiamo parlando di un attore è più giusto evocare il fulgido esempio di “Zelig”, strepitoso personaggio di Woody Allen la cui nevrosi si manifestava attraverso vere e proprie metamorfosi che lo portavano a trasformarsi nei più vari personaggi. Dal gerarca nazista al capotribù indiano.

Ecco, Grillo che un giorno vuole la secessione padana e l’indomani va a fare il Masaniello dei napoletani, a me ricorda Zelig. Con la differenza che Zelig era un malato, Grillo invece è solo un furbacchione che confida sulla dabbenaggine dei cittadini esasperati.

da “Il blog del Bastardo” di Gad Lerner

Milano sembra l’Africa

In principio fu Weah. Poi, un negro tira l’altro, ed ecco il degenero.

weah

Colpo di coda

A sto giro tocca al bollo.

Silvio Berlusconi dixit

“All’inizio pensavamo che i cittadini italiani avessero le idee così chiare che non ci fosse neanche bisogno di fare campagna elettorale.
Poi la sinistra ha messo in campo un signore, un bravissimo comunicatore, un affabulatore straordinario: non il principale esponente della parte avversaria, ma Walter Veltroni”.

poi aggiunge
“Io non credo che ci possano essere italiani così grulli da poter cadere in un tranello di questo genere”.
e chiosa
Totti è fuori di testa”.

Manifesti elettorali – Partito Democratico

manifesto-elettorale-partito-democratico.jpg

Manifesti Elettorali – Partito Socialista

manifesto-elettorale-socialisti-boselli.jpg

Campagna elettorale

Ho sentito un mio conoscente dire ad un altro mio conoscente: “Berlusconi è il migliore. Chi è imprenditore deve votare Berlusconi”.
Lui è un dipendente privato, l’altro un dipendente pubblico.
Che intendesse “Imprenditore di se stesso”?