Contrappasso

Basta parlare di chiesa e di pedofilia… basta parlare delle minchiate del cardinal Bertone e delle autoflagellazioni di “sapevo ma non sapevo e se c’ero dormivoBenedetto XVI. Cinque degli ultimi dieci post dedicati alla sopracitata questione sono effettivamente troppi e per ridisegnare gli equilibri di questo apocrifo e truffaldino blog per tutta la settimana parlerò solo (ed esclusivamente) di anziani…

anziani vestiti e accondiscendenti.

Annunci

Sciopero contro il Ddl Alfano

Questo blog aderisce all’appello di Diritto alla Rete contro il Ddl Alfano che imbavaglia la Internet italiana.

sciopero

Blog d’essai

Ora anche Mr. Google ha un blog.

Alla conquista d’Islanda

iceland-islanda-map.jpg

Come dice Oscar Ferrari (Oscar con la C) “è arrivato il solenne momento di porre un argine al progressivo degrado delle catene che girano in blogosfera” e “superare le obsolete, nonchè vessatorie, barriere culturali e linguistiche tra bloggers”.
Per questo motivo, attenendomi scrupolosamente al regolamento redatto dal suddetto Oscar con la C, dopo aver bevuto i soliti due cicchetti di grappa ed aver visionato con cura la Top Posts di WordPress in lingua islandese, ho scelto di commentare e linkare i seguenti blog in lingua islandese:

  1. Fjolan perchè da quanto ho capito ha aperto da poco.
  2. Mitt eigið leiðarljós per il nome, sia lodato il copia/incolla.
  3. Dimmalimm’s perchè è piena di M.

Sempre attenendomi al sopraccitato regolamento mando “allo sbaraglio nella terra dei ghiacci” i seguenti cinque blogger italiani:

  1. Bahrabba perchè così toglie Mastella Pop-Art.
  2. Ideateatro perchè so che adora il freddo (???).
  3. Lapausa perchè così la smette di modificare il template.
  4. L’invasato perchè deve ancora offrirmi un aperitivo da mille euro.
  5. Spartaco Libero perchè so che adora l’Islanda (???).

PS: qui un utile dizionario italiano-islandese.

Amici blogger

mappamondo.jpg

Un post dedicato.
Un post dedicato ai compagni di viaggio, a quei blogger amici e confidenti e ai loro blog. Perchè il blog è come una casa al pianterreno, con la tenda tirata ma la porta sempre aperta. Una case senza serrature e con un buon caffè sul fuoco….