Museo egizio di Arcore

Tira una brutta aria in casa Mubarak da qualche tempo

Annunci

Gianni Alemanno dixit

Roma, 11 Novembre 2010

I nuclei più numerosi devono pagare meno tasse. Ma visto che le risorse sono quelle che sono, bisogna che siano i single e le coppie senza figli a versare un po’ di più, per riequilibrare i carichi […] ma quando parliamo di famiglia gli omosessuali non c’entrano proprio nulla.

Roma, 13 Febbraio 1927

Viene istituita la “Tassa sul Celibato” al fine di “favorire i matrimoni e, di conseguenza, incrementare il numero delle nascite. Secondo l’ideologia fascista, una popolazione numerosa era indispensabile per perseguire gli obiettivi di grandezza nazionale che si pretendeva spettassero all’Italia, oltre che per avere un esercito il più numeroso possibile”. Fonte Wikipedia

La tassa venne abolita dal Governo Badoglio nel 1943.

Boia Faus!

Il figlio di Sakineh, la donna condannata alla lapidazione in Iran, ha scritto una lettera a Ban Ki-moon, chiedendogli di “salvarle la vita”. La donna, condannata a morte tramite lapidazione per il reato di adulterio (per omicidio secondo la stampa iraniana, ndr) è ancora viva e negli ultimi giorni anche il Premier iraniano, il “pacato e cortese” Ahmadinejad fa notare che in Usa, il paese delle libertà e della giustizia  “illuminata ed imparziale”, una sentenza è stata eseguita un giorno fa. Un cocktail mortale di barbiturici e tanti saluti Teresa Lewis, condannata nel 2003 alla pena di morte per aver pianificato l’assassinio del marito e del figlio adottivo di lui. Un omicidio fatto in casa sullo stile Sakineh… ma l’America è un paese civile (ah ah ah! ndr) non possiede armi di distruzione di massa (ah ah ah!, ndr) e ha un presidente nero (non regalategli il Coccolino, ndr).

Forse non tutti sanno che…
Gli asini volano è sono più affidabili dell’Alitalia (ah ah ah, ndr)

Forse non tutti sanno che…2
303 civili sono stati stuprati, alcuni più di una volta, negli attacchi che gruppi armati hanno realizzato nella Repubblica Democratica del Congo (235 donne, 52 bimbe, 13 uomini e tre bambini, ndr).

Ma vivete sereni, in Italia la pena di morte è stata abolita da anni, in Italia i paladini della legge al massimo ti ammazzano di botte… ma senza premeditazione (e soprattutto non per adulterio e uxoricidio… bastano i capelli spettinati e un andatura sbilenca, ndr).

PS: Continuate a frequentare sagre e mangiare rostelle senza patemi d’animo, quello raccontato sopra è un mondo lontano anni luce che non deve rovinare il nostro sudato e spensierato divertimento… occhio non legge e cuore non duole!

Un bus di colore viola

Ha ragione la Lega Nord
Questi sporchi negri (o mulatti… comunque scuri!) vengono in Italia, ci portano via il lavoro, stuprano le nostre donne, non pagano le tasse e lo Stato cosa fa?

Gli regala un bus!

La chiesa è maschilista, pedofila ed incestuosa

Un arcivescovo brasiliano ha scomunicato i medici rei di avere fatto abortire una bambina di nove anni violentata ripetutamente dal patrigno e incinta di due gemelli.

“Se la legge umana è contraria a quella di Dio, la legge umana non ha valore” ha farneticato il prelato.

“E’ un tema molto, molto delicato ma la chiesa non può mai tradire il suo annuncio, che è quello di difendere la vita dal concepimento fino al suo termine naturale, anche di fronte a un dramma umano così forte, come quello della violenza su una bimba” ha dichiarato un evidentemente lobotomizzato padre Gianfranco Grieco, capo ufficio del pontificio consiglio per la famiglia che poi ha aggiunto “i medici sono fortemente nel peccato perché sono persone attive nel portare avanti l’aborto, questa uccisione. Sono protagonisti di una scelta di morte”.

Che la pedofilia fosse una pratica largamente diffusa negli ambienti ecclesiastici è noto da tempo… ma anche l’incesto!

QUI LA NOTIZIA

Sugli omofobi d’oggi ci scatarro su

Luca non è più gay grazie ad Arkeon.

triangolo-rosa

Neocolonialismo e motozappe

Anch’io sono alla ricerca di un pezzo di terra a buon mercato dove piantare due carciofi,  il problema è arrivarci in Ape.

Leggi anche qui e qui.

Cattolici beoni e leghisti coglioni

Articolo 3 della Costituzione
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Da oggi il medico dovrà denunciare lo straniero clandestino che si rivolge alle strutture sanitarie pubbliche… o bruciarlo.

Strano che nessuno di quei duecento bigotti cattofondamentalisti che spingono carrozzine con disabili gravi e urlano a squarciagola

“Saremo qui ogni giorno. Saremo qui a pregare e digiunare, perchè nessuno uccida Eluana. Non c’è un diritto alla morte. C’è solo il diritto alla vita”

batta ciglio.

Eppure i pilastri sui quali poggia il doppio profilo della Dottrina sociale della Chiesa Cattolica sono il principio di solidarietà e quello di sussidiarietà?
Ma loro sono cattolici ed ottusi.
A loro non interessa la pari dignità sociale; a loro non interessa garantire a tutti la migliore assistenza sanitaria possibile; a loro basta tenere in vita una ragazza morta diciassette anni fa.
Sono contenti così… sono cattolici… e vanno in chiesa tutte le sante domeniche.
Un pentimento in punto di morte ed il culo è parato.

UPDATE: Dio chiama ed il Governo risponde. Che anomala solerzia!?

Ad Auschwitz c’era un sole grosso così

Come garantire una morte dignitosa alla sfortunata Eluana Englaro senza scatenare le ire del lefebvriano Supercar Ratzinger?

Forse in una camera a gas!

Dio è un sondino nasogastrico – Parte II

Il libero arbitrio è il concetto filosofico e teologico secondo il quale ogni alto prelato è libero di dire tutte le minchiate che vuole senza correre il rischio di prendere delle sberle.

Qui la prima parte.