Abbiamo coperto don Luca grazie al vostro aiuto

otto_per_mille_chiesa

Annunci

Buon anno con i lacrimogeni

Il calendario 2012 dell’Arma dei Carabinieri. (via Piovono Rane)

United Colors of Photoshop

Kiss me, piripi piri pì.

UPDATE: quella del Papa è sparita, quella con Silvio è tornata.

Infiltrati del terzo tipo

Chi è l’alieno appoggiato al muro della banca che guarda impassibile un gruppetto di black bloc distruggere la vetrata della Banca Carim sorseggiando una birra doppio malto?

Non lui!

Minchiate 2.0

Fate un plauso a Nichi che evidentemente l’altra sera non sapeva che minchia fare e ha pensato bene di tappezzare Roma con migliaia di necrologi 2.0.

via Francesco Di Gesù

La crisi dell’euro spiegata con il Lego

La società finanziaria JP Morgan ha realizzato uno schema che spiega la crisi del debito nell’Unione Europea, con gli omini del Lego.

Love is in the hair

Automatic for the pippe

Ieri notte ero in giardino a lottare con le erbacce quando mi suona il cellulare, estraggo la mano tumida dalla malerba e agguanto il telefonino… leggo “Pier” (Bersani, ndr) e mi dico “Cosa vorrà alle 23.40, pensavo i comunisti diventassero oggetti d’arredo vintage dopo il tramonto!?

IO: Pronto Pier, dimmi tutto.
PIER: Ciao, senti, scusa l’ora ma siamo qui io, Rosy Bindi, Nichi Vendola, Antonio Di Pietro e il cugino povero di Veltroni… sono sei ore che siamo qui e la stanza puzza di piedi e salamini Beretta.

Percepisco sofferenza nella sua voce, anche la zeta è più sorda del solito… non aveva una zeta così dalla Festa de L’Unità di Faenza del 2004 quando io, lui e D’Alema perdemmo a passatella contro Bertinotti, Rizzo e il cugino ricco (ma negro, ndr) di Veltroni (Ualter ha un sacco di cugini, ndr).

IO: ok Pier, ora rilassati, apri la finestra e spiegami.
PIER: Ci manca lo slogan, abbiamo la colla fatta ma ci manca lo slogan.
IO: ma lo slogan per cosa? Ti sei appena rimboccato le maniche!
PIER: si ma quello è il PD, ora dobbiamo tirar fuori lo slogan per la coalizione… se Berlusconi cade dobbiamo farci trovare pronti… okei!
IO: perfetto Pier! Qual’è l’idea.
PIER: beh, pensavamo a qualcosa di incisivo e immediato, con dentro un po’ di futuro ma anche un po’ di passato… Nichi mi suggerisce anche qualcosa di visionario, Di Pietro ci vorrebbe dentro qualcosa di sgrammaticato, il cugino di Veltroni qualcosa di americano… aspetta che manca la Rosy… ecco, lei ci vorrebbe qualcosa di casto… cioè, che si capisca che noi di sinistra non saltiamo da un letto all’altro con donnine di facili costumi… okei?
IO: Capito! Dammi la notte per pensarci, ti chiamo domani.

Dopo due ore di vino e canzoni tristi ma intelligenti e anche un po’ americane ecco la nuova campagna del centrosinistra


Johan Thörnqvist

Johan Thörnqvist prende una foto e la riempie di storie…

via Il Post

Popolino della Libertà

da qui via qui