L’importanza di chiamarsi Silvio

1/5 dei vostri amici c’è già cascato, se possibile non seguiteli…

Nel giorno della fine del mondo, il 21 dicembre 2012, non posso non parlare di lui, l’anziano signore che da 20 anni ci prende in giro e che qualcuno, anche se sempre meno, ha ancora il coraggio di difendere. In poco più di una settimana Berlusconi ha detto tutto e il contrario di tutto, ovvero:

  • non mi candido
  • mi candido
  • candido Alfano
  • Monti ha distrutto il Paese
  • Monti è ben accetto e l’abbiamo sempre appoggiato
  • Monti rappresenta la moralità dei moderati (parla uno che andava a escort, di uno che va a messa tutte le domeniche)
  • se Monti si candida per l’area moderata noi lo appoggeremo
  • dobbiamo svecchiare il partito (lui, che ha 76 anni)
  • mi sono fidanzato e mi sento meno solo (con Francesca Pascale, anni 28, dopo avere fatta cornuta sua moglie, madre di alcuni suoi figli, per anni)
  • l’euro è il problema
  • io sono fortemente europeista
  • in Europa hanno tentato di assassinare la mia immagine politica
  • in Europa mi hanno coccolato
  • toglieremo l’IMU
  • non voglio vincano i comunisti

per tutto il resto c’è Rudy Bandiera.

Annunci

Un pensiero su “L’importanza di chiamarsi Silvio

  1. Abbiamo avuto grandi artisti, abbiamo un Paese con una forma particolare, che gli altri se la sognano, abbiamo avuto grandi scrittori e scienziati.
    Ci mancava un BUFFONE che ci rappresentasse e lo abbiamo avuto.
    Mo’ basta!
    Cristiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...