Comunque non c’è solo il nucleare

Se la maggioranza si affretta ad approvare il decreto Omnibus allo scopo di eliminare lo scottante quesito “nucleare – si, no, boh, forse domenica piove” vuol dire che l’italiano ne sa abbastanza, che non vuole le centrali, che non le voleva vent’anni fa e che non lo vorrà tra due o più anni. In effetti Berlusconi lo aveva detto

la moratoria sul nucleare è una mossa per evitare il referendum.

Un centrosinistra lungimirante avrebbe immediatamente spostato l’attenzione sugli altri tre quesiti onde evitare la probabile emorragia di voti. Così non è stato e per settimane abbiamo pianto e battuto i piedi come bambini capricciosi dimenticandoci dell’acqua e del legittimo impedimento.

Siamo troppo avanti.

NB: Se i referendum non raggiungono il quorum la colpa è di Pisapia.

Annunci

8 pensieri su “Comunque non c’è solo il nucleare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...