Ich Libia dich

Da anni mi si rimprovera l’anomala fede milanista nonostante la data della mia calcistica conversione preceda di quasi un decennio la discesa in campo del fondotinto.

  • “Come fai a tenere per la squadra di un mafioso?”
  • “Come fai a tifare per la squadra di un ladro?”
  • “Come fai ad esultare per un goal di una squadra di un pedofilo?”

Boh, me lo chiedo anch’io… sarà che la fede è fede, è illogica?!
Lo sanno bene i cattolici che (se fossero persone razionali, ndr) dovrebbero bruciare seduta stante San Pietro.

Ma oggi ho anch’io una domandina da porre ai milioni di estimatori della vecchia signora:

  • “Come fate a tifare per una squadra controllata all’8% dalla famiglia di uno che ha eliminato 10.000 persone in una settimana?”

PERLAPRECISIONE: La famiglia Gheddafi è proprietaria anche dell’8% di Unicredit, la banca che controlla l’AS Roma.

Annunci

5 pensieri su “Ich Libia dich

  1. E’ difficile trovare qualcuno che non abbia avuto a che fare con lui, Berlusconi ad esempio. e poi pensiamo ai grandi petrolieri Moratti e Garrone, la Libia è piena di oro nero.

  2. se propio dobbiamo pensare!pensiamo che l’italia non esiste +,a forsa di percentuali e privatizzazioni ce l’hanno svenduta,con l’avvento di un grande industriale che ci governa,(con i suo manager)si sino riempiti le tasche senza fatica,impoverendo gente come noi ,che x lavorare ci ha lasciato la vita,parlo x me che sono mamma di un ragazzo di 28 anni che ha perso la vita sul lavoro,(e x mala sanità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...