Intercettami ‘sta cippa

Adesso non esageriamo! Una volta era peggio…
mi bastava alzare la cornetta del telefono della camera per intercettare la telefonata di mio padre con l’amico macellaio.

MIO PADRE: Ciao M. sono S., quante manze oggi? (risata)
AMICO M: Tre o quattro, una più bella dell’altra. Ti interessa?
MIO PADRE: Quanto al chilo? (grassa risata)
AMICO M: il primo giro è omaggio, se poi ti piace vediamo. (altra grassa risata)
MIO PADRE: Allora passo volentieri. Questo pomeriggio sono abbastanza libero, ti richiamo fra un quarto d’ora.
AMICO M: Perfetto! A più tardi.

Sotto la prima pagina de “La Repubblica” di oggi

Un pensiero su “Intercettami ‘sta cippa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...