Liechtenstein’s list

Ecco la lista dei primi diciassette (presunti) evasori fiscali con depositi aperti in Liechtenstein:

  1. Vito Bonsignore – ex europarlamentare della Dc e oggi candidato del Partito delle libertà.
  2. Luigi Grillo – parlamentare di Forza Italia.
  3. Carlo Sama – cognato di Raul Gardini.
  4. Mario D’Urso – ex senatore ed ex sottosegretario al commercio estero, eletto con “Rinnovamento Italiano” di Lamberto Dini.
  5. Maria Ilva Biolcati – in arte Milva, cantante.
  6. Pasquale De Vita – ex presidente dell’Agip, presidente dell’Unione petrolifera, l’associazione che aderisce a Confindustria e raggruppa le principali aziende che operano nel settore della raffinazione e distribuzione del greggio.
  7. Famiglia Aleotti – proprietaria del gruppo farmaceutico “Menarini”.
  8. Famiglia Zanussi – industriali friulani di Pordenone, ex proprietari dell’azienda leader nella produzione degli elettrodomestici.
  9. Famiglia Amenduni – proprietaria delle acciaierie Valbruna spa di Vicenza, tra i gruppi più solidi al mondo nel settore, entrata nella scalata ad Antonveneta di Fiorani e segnalata a sostegno del centro-destra in queste prime settimane della campagna elettorale che ha diviso Vicenza sulla candidatura nel Pd di Calearo.
  10. Maria Gabriella Gentili Mian e il figlio Maurizio – ex proprietari dell’azienda farmaceutica Gentili ed ex presidenti del Pisa Calcio.
  11. Michelangelo Manini – presidente della “Faac spa” (allarmi e automatismi per cancelli e porte).
  12. Eugenio Cremascoli – imprenditore comasco, titolare della “Ngc medical”, azienda che lavora nella produzione e commercializzazione di attrezzature medico-chirurgiche.
  13. Marco Piccinini – ex direttore della Ferrari spa e figlio del fondatore della “Principe Société de Banque de Monaco”, banca monegasca.
  14. Raffaele Santoro – ex presidente di Agip, coinvolto nell’inchiesta Mani Pulite ed arrestato nel marzo del 1993 per corruzione.
  15. Tommaso Addario – avvocato, condirettore dell’Italcasse nei primi anni ’80, ai tempi di Giuseppe Arcaini, quando l’Istituto bancario venne travolto dall’inchiesta sui fondi neri.
  16. Pietro Arvedi D’Emilei – conte veneto, titolare dell’omonima azienda agricola e presidente dell Verona Calcio.
  17. Il cane Gunther IV – ex editore de “l’Unità”.
Annunci

6 pensieri su “Liechtenstein’s list

  1. Pingback: La lista dei furbetti del Liechtenstein | Meglio anomali, che anonimi!

  2. Pingback: links for 2008-03-20 « Andy’s Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...