De sciò mas go omme

de-scio-mas-go-omme-pistola-pallone.jpg

La metereopatica gogna italica ha crocifisso “tutta” la polizia prima e “tutto” il tifo poi. La solita tattica del “dare la colpa a tutti per non darla, alla fine, a nessuno”. Sulla morte di Gabriele Sandri e sugli scontri seguiti alla sua uccisione si è detto e scritto molto, il più delle volte senza contare fino a dieci.
Gianni Mura invece lo ha fatto ed ha scritto questo:
Tra le tante immagini sui vari canali, una m’è rimasta più impressa. Un tifoso dell’Inter dei tanti davanti alla sede Rai, in corso Sempione, che grida a un poliziotto impassibile dietro lo scudo: “Ma che uomo sei, che spari in testa a un ragazzo?”. E m’è venuta in mente la storia del lupo e dell’agnello, dell’acqua del ruscello sporcata da chi stava a valle, e della frase del lupo: se non sei stato tu è stato tuo fratello, o tuo padre, o qualcuno dei tuoi. Uno si prende le colpe di tutti, se non c’è educazione emotiva, sia egli poliziotto, romeno, giornalista, zingaro o ultrà. Leggi tutto l’articolo

Ed ora concentriamoci sulla Nazionale perchè, come direbbe (e dirà) il buon Matarrese, “De sciò mas go omme”! Per i morti basta un minuto di silenzio ed un lutto al braccio.

3 pensieri su “De sciò mas go omme

  1. Non si doveva giocare per il tragico fatto di cronaca della morte di un ragazzo a seguito di un tragico incidente o perché dovevamo assecondare la minaccia di bande di terroristi disseminate su tutto il territorio? Perché nel primo caso dieci minuti di stop in segno di lutto mi sembrano più che sufficienti, nel secondo temo che non sarebbe servito a nulla.

  2. Chi non può fare a meno del pallone? Gli utili idioti? I Presidenti-marchettari delle società di calcio? Il Totocalcio? C’è una linea Maginot virtuale che attraversa il Paese con 4 segmenti saturi di cultura pallonara. Dove li chiudiamo i non-tifosi nei giorni delle grandi manifestazioni social-pallonare? A casa di Matarrese, di Moratti, di Abete? E i non-poliziotti con la pistola, dove li addestriamo? Nelle palestre dei grandi lavaggi di cervelli antipopolari?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...